Lettera di Consultazione
 

Cari amici nel Carmelo,

 

Tanti saluti da Roma. Mi rivolgo a voi con questa lettera riguardo al lavoro della commissione per il laicato alla quale siete stati nominati membri. Vi ringrazio tutti quanti per aver accettato la nomina e ho ferma speranza in una buona collaborazione.

 

Può darsi che abbiate aspettato qualche mia comunicazione prima, però la nomina dei membri della commissione è stata completata soltanto nell’ultima riunione del Consiglio Generale. E poi, poiché avevo tanto da fare con gli altri miei impegni, ho pensato tenere la nostra prima riunione nel mese di ottobre. Adesso però è emerso con urgenza il problema della Regola del Terz’Ordine, e anche la ricorrenza di 550 anni dalla concessione pontifici della bulla “Cum nulla”, con la quale fu data vita sia alle nostre monache sia al laicato carmelitano. Perciò ho deciso riunirsi prima. Vorrei suggerire una data alla fine di maggio cioè, dal 27 al 31 qui a Roma nella casa della Curia Generalizia. Vorrei sapere se va bene così anche per voi. Vi chiedo gentilmente se potete darmi la risposta riguardo alla vostra partecipazione quanto prima tramite E-mail, il fax o il telefono, per sapere se è fattibile questa data per voi e se almeno la maggioranza potrebbe partecipare.  Lo so che sarebbe meglio fare la convocazione molto prima ma, come ho già accennato sopra, per diversi motivi questo non è stato possibile.

 

Per quanto riguarda il programma suggerisco i temi seguenti: 

  • Valutazione del Congresso del laicato a Sassone
  • Regola del Terz’Ordine
  • Bollettino Isidoro Bakanja
  • Segretaria permanente per il laicato
  • Celebrazione dell’anniversario bulla “Cum nulla”
  • Progetto globale per il sessennio come strumento di sviluppo e della reciproca collaborazione
  • Preparazione remota del Congresso del laicato Carmelitano (2005 - 2006)
  • Rituale per il TOC
  • Direttorio internazionale per il laicato
  • Struttura del laicato carmelitano e descrizione dei diversi gruppi di laici

Questo sono i miei suggerimenti, se voi avete altri suggerimenti fatemeli sapere insieme con la conferma della possibilità della vostra partecipazione. Se qualcuno avrà bisogno del visto mandatemi i vostri dati personali (nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo e numero di passaporto) e io vi manderò un invito per poter sbrigare il visto presso l’ambasciata italiana. Riguardo il costo del viaggio: pagate voi e l’economo generale vi rimborserà.

 

Subito dopo la conferma delle vostre presenze vi manderò l’invito ufficiale con gli orari del giornalieri e del programma della riunione.

 

In attesa della vostra riposta Vi augurò una Buona Pasqua.

 

Fraternamente nel Carmelo

 

P. Josef Jančář, O.Carm.

Delegato per il laicato

 

Roma lì, 17 marzo 2002