n. 4   ottobre - dicembre 2005
.


Nuova Commissione ad hoc sul Governo

Durante la Congregazione Generale del 2005 a São Paolo, si è deciso di chiedere alla commissione sul Governo di continuare a lavorare sui preparativi per il Capitolo Generale del 2007. Il Priore Generale ed il suo Consiglio, nell’attuare questa proposta, hanno deciso nella sessione n. 203 del 12 ottobre 2005 di nominare Emanuele Boaga (Ita), Wilmar Santin (GerS-P) e Manuel Bonilla Gutiérrez (Cat) come componenti della commissione. Loro offriranno dei consigli a Josef JanáY, Procuratore Generale, nell’esaminare i suggerimenti della Congregazione Generale e nel redigere delle proposte per il Capitolo Generale. Questi componenti avranno una riunione con il Priore Generale ed il suo Consiglio il 9 dicembre 2005 negli uffici della Curia, durante le riunioni plenarie del Consiglio.


I giovani di São Martinho convincono i partecipanti a ballare

Durante la serata nota come "Notte Culturale" ai partecipanti all’Assemblea Generale è stata offerta una esibizione di ballo culturale e di pasticceria locale dai membri della Comunità di São Martinho di Rio de Janeiro. Un punto culminante della serata è stato quando alcuni dei partecipanti hanno ballato per un po’ con i giovani.

Il progetto è legato alla Provincia S. Elia (Flum) in Brasile. São Martinho è "una famiglia" per bambini di strada fra i 6 e i 18 anni. Presta servizio a tantissimi giovani nella zona di Rio de Janeiro con diversi progetti. Ogni progetto è mirato a soddisfare le esigenze di un gruppo particolare di bambini.

I giovani ed le loro guide adulte sono usciti in furgone per incontrare i membri della Congregazione Generale e mostrare le loro abilità nel ballo.

Fondata 20 anni fa, São Martinho ha messo in salvo bambini e adolescenti che vivono nelle strade di Rio, promuovendo la loro reintegrazione in una famiglia. L’organizzazione promuove la formazione dei giovani, i legami forti della famiglia, azioni come la difesa sociale e legale dei bambini e facilita l’ingresso dei giovani nella forza lavorativa. Alcune organizzazioni cooperano inoltre con la formulazione e l’esecuzione delle politiche pubbliche relative ai bambini.

Alcuni progetti sono semplici come i laboratori d’arte per la creazione dei giocattoli di legno, i monili, l’insegnamento del ballo di strada, del cucito e del recriare (riciclaggio dei materiali) che sviluppano l’autostima e le abilità. Oltre 230 bambini hanno partecipato a questi laboratori nel 2004. Altri progetti riguardano cura ed educazione più intense. Il Centro Socio-Educativo (CSE) offre riparo di giorno ai bambini che altrimenti starebbero in strada. L’obiettivo è che i bambini rientrino nella loro famiglia. Sono garantiti il diritto all’igiene personale, la cura medica e psicosociale e tre pasti quotidiani. Nel 2004, oltre 3225 bambini sono stati assistiti a centro Socio-Educativo. Quando la reintegrazione non è possibile, il bambino ha la possibilità di vivere in una delle case-famiglia di São Martinho.

Le case assicurano il riparo e la protezione ai bambini, sempre con l’obiettivo della reintegrazione nella propria famiglia. Ci sono tre di queste case a Rio de Janeiro e due a Niterói. In ogni casa, i bambini prendono parte alle ordinare attività, compreso pulire, aiutare in cucina e decidere modalità per lo studio ed il gioco. Tutti i bambini accolti sono iscritti alle scuole e le frequentano. L’ incontro con i genitori si attua tramite visite a casa del bambino. Le visite servono a scoprire i motivi per cui il bambino ha lasciato la famiglia ed ad approntare le misure di reintegrazione del bambino in famiglia.

La Famiglia di São Martinho ha diversi gemellaggi con i Paesi Bassi. Nel 2003, la Regina d’Olanda è andata in visita per riconoscere questo collegamento. La principessa Diana della Gran-Bretagna inoltre ha visitato una Comunità di São Martinho.

Per sapere di più sulla Famiglia di São Martinho, vai a : www.saomartinho.org.br/


Alcuni dei 45 residenti della sede della famiglia di São Martinho situata nella parrocchia carmelitana nella regione del Vincente de Carvalho di Rio de Janeiro. (foto di CITOC)


Dalla scrivania del Priore Generale

Come si può leggere in altri punti del CITOC, la Congregazione Generale sembra sia stata un successo. L’Congregazione Generale è prevista dalle Costituzioni e deve essere tenuta due anni prima del Capitolo Generale. Il punto focale dell’incontro è stato quello di guardare al futuro e cercare di prepararci come Ordine ad affrontare le sfide che si presentano. Il Consiglio Generale ha pianificato il meeting a san Paolo con uno sguardo al Capitolo Generale che si terrà nel settembre 2007.

I partecipanti hanno condiviso i loro punti di vista su un possibile tema per il Capitolo Generale, e il Consiglio Generale alla fine ha scelto : In Obsequio Jesu Christi:comunità di preghiera e profezia in un mondo che cambia.

Come concordato dalla Congregazione Generale, vari rappresentanti della Famiglia Carmelitana saranno invitati a partecipare ad una sezione del Capitolo Generale per arricchire la comprensione del nostro carisma. Ognuno potrà mandare suggerimenti e proposte attraverso la Commissione Preparatoria e a distanza attraverso un apposito sito web durante il Capitolo stesso.

Il tema del capitolo è prospettico. Basandoci su ciò che è fondamentale per la vita del cristiano (la sequela di Cristo), vogliamo studiare insieme il carisma Carmelitano in relazione al nostro mondo che sta cambiando rapidamente. Durante la Congrgazione Generale abbiamo guardato all’impatto demografico sul nostro Ordine e ci siamo focalizzati su ciò che dobbiamo fare oggi per trasmettere fedelmente il carisma domani. Preparando il Capitolo Generale, che è un evento importante nella vita dell’ordine, forse possiamo chiederci tutti: Cosa significa essere una comunità di preghiera nelle differenti culture in cui si trova il Carmelo e come la nostra presenza può divenire un segno profetico?

La pagina web del Capitolo Generale: http://carmelitani.info/capitolo_generale


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info