n. 4   ottobre - dicembre 2003
.


Celebrazione dell'incorporazione degli eremiti carmelitani del Lake Elmo, MN (USA)

 

La celebrazione liturgica dell’incorporazione degli Eremiti della Beata Vergine Maria nell’Ordine del Carmelo è avvenuta il 28 Settembre 2003. Durante la Celebrazione il Priore Generale, Joseph Chalmers, ha ricevuto la professione solenne di quattro membri della comunità.

Fr. John Mary Burns, Priore degli eremiti ha fatto una riflessione sul cammino verso l’incorporazione nell’Ordine: "Siamo profondamente grati a P. Joseph Chalmers e al suo Consiglio, all’intero Ordine Carmelitano, per la disponibilità ad accoglierci nella loro Famiglia e per la grande carità che ci ha immancabilmente dimostrato durante tutta la procedura dell’incorporazione. "

Hanno preso parte alla celebrazione William J. Harry, Consigliere Generale per il Nord America e John Benedict Weber, Delegato Generale per gli Eremiti Carmelitani, Fabian Rosetti, Priore degli Eremiti Carmelitani di Cristoval, Texas, e le Monache Carmelitane di Hudson, Wisconsin.

"La Messa della Professione è stata molto bella, un momento ricco di grazia, punto di arrivo e punto di partenza. Davvero unico il fatto che Quattro membri dell’Ordine Carmelitano abbiano fatto la loro Professione Solenne nella Cappella della Comunità delle monache scalze. L’unità dei due rami del Carmelo è importante per noi; speraimo di contribuire in qualche modo a questa unità" ha detto Fr. John.

La Congregazione Vaticana per gli Istituti di Vita Consacrata ha incorporato gli eremiti con decreto datato 14 Maggio 2003.

"Siamo privilegiati davvero per il fatto di partecipare alla vivente tradiizone dell’Ordine e siamo legati in modo nuovo ai primi eremiti che vivevano in solitudine presso la fonte di Elia sul Monte Carmelo".


Il Consiglio Generale prende decisioni sulla Domus, la Regola del Terz'Ordine la Progettazione Futura

Il Consiglio Generale si è incontrato in Curia a Roma dal 7 al 17 ottobre 2003.

Sono state esaminate le relazioni di un certo numero di visite alle Province come anche i Capitoli Provinciali tenuti dall’ultima sessione plenaria. Inoltre si è rivisto il piano generale dell’ultimo Consiglio delle Province. Il messaggio finale è stato approvato e sarà stampato dalle Edizioni Carmelitane come libretto con la documentazione dell’incontro.

A lungo si è riflettuto sulle decisioni del Consiglio delle Province circa la Domus Carmelitana a Roma, le raccomandazioni dell’ultima completa valutazione professionale del funzionamento e dei membri del Comitato che sarà costituito per stabilire le strategie e visionare il funzionamento.

Sono state approvate le traduzioni in lingua inglese e spagnolo del testo della Regola del Terz’Ordine. Saranno stampate e distribuite dalle Edizioni Carmelitane. Il testo sarà inserito nel sito web del Laicato Carmelitano prima che entri in vigore l’8 dicembre 2003. Coloro che sono inseriti nella mailing list delle Edizioni Carmelitane riceveranno la notificazione per e-mail sia sulla disponibilità che sui costi.

Molti eventi dei prossimi anni proposti a suo tempo sono stati discussi in questa sessione plenaria, incluso l’incontro dei Superiori Generali delle Congregazioni e Istituti affiliati, le celebrazioni del 400° anniversario della morte di S. Maria Maddalena de’ Pazzi, l’800° anniversario della Regola Carmelitana, il Congresso sul Carisma Carmelitano e la Parrocchia Carmelitana, il Congresso sul Carisma Carmelitano e la Liturgia.

Le nomine fatte dal Consiglio Generale durante la sessione autunnale sono contenute nell’articolo allegato.

L’incontro del 10 ottobre è stato la centesima seduta formale del Consiglio dalle elezioni del Capitolo Generale 2001.


Nuove Nomine delle Commissioni Generali e segretario per i Laici Carmelitani

Il 4 settembre 2003, durante la 94esima sessione plenaria del Consiglio Generale, il Priore Generale e il suo Consiglio ha nominato 4 nuovi membri della Commissione Generale per la Formazione. Sono: Günter Bunker (GerS), Desiderio García Martínez  (Arag), Simone Gamberoni (Ita), John Keating (Hib). I nuovi nominati sostituiscono i PP. Mario Alfarano, Christian Körner e Alexander Vella i quali sono stati eletti Priori Provinciali delle rispettive Province.

Inoltre, P. Artemio Deguitos Jusayan (Neer. P) è stato nominato membro della Commissione Generale per la Giustizia e la Pace. Il posto di P. Desiderio nella Commissione Generale per lo studio del Carisma e la spiritualità carmelitana è stato ricoperto da P. Pedro Bravo (Lus).

L’ex Priore Generale John Malley sostituirà Redemptus Valabek nella Commissione Internazionale del Laicato Carmelitano. È stato nominato nell’ultima sessione plenaria del Consiglio Generale.

Fr John aveva tanto lavorato durante il suo mandato per introdurre nell’Ordine l’idea di Famiglia Carmelitana che riconosceva radici comuni alle varie Congregazioni e Istituti affiliati, al Terz’Ordine, alle monache di clausura e ai frati.

Secondo quanto previsto dal § 308 delle Costituzioni Carmelitane, il Priore Generale, con il consenso del suo Consiglio, ha nominato Anita Renehan, membro del Terz’Ordine di Australia, segretaria del Laicato Carmelitano.

È nella sua responsabilità attuare le decisioni della Commissione Internazionale del Laicato Carmelitano e promuovere le comunicazioni tra i vari gruppi laicali come anche con l’Ordine nel suo insieme.

Anita ha fatto la sua professione nel 1958 a Middle Park nella comunità carmelitana laica di Melbourne, Australia. Si trasferì nella comunità di Donvale agli inizi del 1965. molto coinvolta nei vari aspetti dei Laici carmelitani, è entrata a far parte del Consiglio Nazionale dei Laici Carmelitani di Australia fin dal 1978. è stata anche la prima Segretaria Nazionale e per tredici anni ha prestato servizio come Responsabile Nazionale per la Formazione, lavorando con i membri lontani attraverso un programma di formazione per corrispondenza.

Partecipò al Congresso della Famiglia Carmelitana ad Aylesford, Inghilterra, nel 1991 e al Congresso per i Laici Carmelitani a Sassone in 2001. Fu chiamata a far parte della Commissione Internazionale per i Laici carmelitani nel Capitolo Generale 2001.

Anita è molto presa dai suoi cinque figli ormai adulti e dai nove nipoti.

Ulteriori informazioni su Anita e la creazione del Segretariato per i Laici Carmelitani si troveranno sul bollettino Isidore Bakanja nel primo numero del CITOC del nuovo anno.

Josef Jancar, Procuratore Generale dell’Ordine e attualmente Delegato Generale per il Laicato Carmelitano, è stato nominato dal Priore Generale Delegato per la Famiglia Donum Dei. Il Delegato rappresenta il Priore Generale nella sua responsabilità di ricerca del bene della Famiglia Missionaria Donum Dei e di sostegno e incremento nella crescita.

Joseph Jancar sostituisce Redemptus Valabek, della comunità CISA, deceduto nell’agosto 2003.

Queste nomine decorrono immediatamente e hanno la durata di quattro anni, fino al prossimo Capitolo Generale.


Celebrazione dell 350° anniversario del Carmelo in Boxmeer (Paesi Bassi)

Sabato 20 settembre e domenica 21 si è celebrata la solenne commemorazione della presenza del  Carmelo a Boxmeer,  Paesi Bassi. I Carmelitani provenienti dal Belgio, arrivati a  Boxmeer trecentocinquant’anni fa (1653) hanno dato inizio al primo monastero di Carmelitani in Olanda (1568). Anche se durante la Riforma i Carmelitani hanno perduto tutti i loro monasteri, la presenza nei Paesi Bassi risale al 1249.

Circa duecento membri del Primo e Secondo Ordine del Carmelo della provincia Olandese si sono ritrovati con i membri associati e con i componenti di "Karmelbeweging’, nel Carmelo di Boxmeer. Era presente il Priore Generale, Joseph Chalmers, O. Carm e  William J. Harry, O. Carm., i rappresentanti della Provincia Britannica, della Germania e della Provincia Olandese dei Carmelitani Scalzi.

Dopo l’intervento del Priore Generale nella mattinata, nel pomeriggio si è avuto un simposio circa l’importanza della presenza del Carmelo di Boxmeer e il rapporto tra il Carmelo, gli abitanti del luogo e le varie realtà parrocchiali.

Kees Waaijman, O. Carm., ha parlato sul  "mistero di Boxmeer." Ha fatto seguito una solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Priore del Monastero di Boxmeer, Eduard van Aalsum, con il Priore Generale, Joseph Chalmers e il Priore Provinciale Tjeu Timmermans, O. Carm.

Si è avuto il tempo per la preghiera personale e per incontrarsi per un’esposizione della storia del Carmelo di Boxmeer  e per il pranzo.

"Mi ha fatto molto piacere essere presente alle Celebrazioni per il 350° anniversario di Boxmeer. La città vanta una lunga e illustre tradizione carmelitana e tutti apprezzano la presenza e il fedele servizio dei Carmelitani" ha detto il Priore Generale, Joseph Chalmers.

Domenica si è avuta una Eucaristia per il popolo di Boxmeer, presieduta dal Vescovo Hurkmans. Associati alla celebrazione erano i membri della antica "Confraternita del Sacro Sangue." Dopo il pranzo si è tenuto un concerto nella Chiesa. Questo era seguito da una casa aperta per la città di Boxmeer.


Apertura del Processo di Canonizzazzione della Madre Asunción Soler Gimeno

Il 23 novembre 2002 si è aperto il Processo di Canonizzazione della Madre Asunción Soler Gimeno, fondatrice della Congregaizione delle Suore Carmelitane del Sacro Cuore di Gesù. L’atto di apertura si è tenuta nell’Aula Magna del Seminario Diocesano di Madrid, Spagna, ed è stato presieduto dal Vescovo Ausiliare, Mons. Cesar Augusto Franco Martínez. Asistieron, davanti alle Suore Carmelitane del Sacro Cuore, numerosi religiosi e religiose carmelitani, sacerdoti diocesani e religiosi di altre Congregazioni.

La Madre Asunción Soler era nata il 19 agosto 1882 a Quart de Poblet (Valencia, Spagna). Nel mese di maggio del 1897 al vedere due religiose carmelitane nella chiesa , si sentì attratta dalla vocazione carmelitana e chiese di poter entrare al Carmelo. Il padre si oppone. Fu salvata miracolosamente dalla furia di un toro e questo fu un sengo perché si facesse religiosa. Il 24 giungo dello stesso anno entrò tra le Suore Terziarie Carmelitane a Caudete (Albacete, Spagna).

Nel 1923 lascia la Congregazione e nel 1924, ispirata dal Signore e aiutata dal Vescovo di Málaga, Spagna, il Beato Manuel González, fondò nella stessa città la Congregazione delle Suore Carmelitane del Sacro Cuore di Gesù.

La Congregazione si è estesa e attualmente è presente in Spagna, Portogallo, Cuba, Mozambico, Repubblica Dominicana, Venezuela.


Chiusura del Processo Diocesano di Canonizzazione del P. Bartolomeo Fanti M. Xiberta, O. Carm.

Il 26 settembre 2003 è stato chiuso il Processo Diocesano di Canonizzazione del P. Bartolomeo Fanti M. Xiberta, O.Carm. L’Atto, celebrato nel Palazzo Episcopale di Barcellona, è stato presieduto dal Cardinale di Barcellona, Mons. Ricard Maria Carles.

La copia degli Atti del Processo e i Documenti saranno presentati da setti della Provincia di Catalogna a Roma alla Congregazione delle Cause dei Santi e serviranno da base per l’elaborazione della Positio che dovranno studiare i Teologi.

Erano presenti: il P. Felip Amenós, Postulatore Generale dell’Ordine, il P. Manuel Bonilla Gutiérrez, Provinciale di Catalogna, il P. Rafael M. López Melús, della Prov. Arago-valentina, il P. Balbino Velasco Bayón della Prov. di Castiglia, il P. Fernando Millán Romeral della Prov. Betica, in più molti religiosi, religiose e laici della Provincia di Catalogna.

Il P. Bartolomeo Fanti M. Xiberta nacque il 4 aprile 1897 in un paese di Girona, Spagna, e morì a Terrassa (Barcellona) il 26 luglio 1967. Visse profondamente la sua vocazione carmelitana e fu devotissimo della Vergine. È stato Assistente Generale nell’Ordine e si affermò nella Chiesa come teologo e ricercatore, come storico e come professore; fu anche membro consultore della Commissione preparatoria del Concilio Vaticano II e Consultore dell’Episcopato spagnolo.


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC   |   TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info