n. 3   luglio - settembre 2005
.


Corso Iniziale di Formazione della Federazione "Mater Unitatis"

La federazione Mater Unitatis delle monache di clausura in Spagna ha organizzato un corso di formazione iniziale dal 2 al 27 maggio 2005. Il corso, offerto per l’undicesimo anno, ha avuto luogo nel Monastero dell’Incarnazione a Zaragoza.

La prima settimana il Carmelitano Antonio Ruiz ha parlato sullo studio della Regola, poi la sig.ra Lola Ros, licenza in teologia, con: "Catechesi e Formazione Cristiana". La terza settimana del corso è stata tenuta da un sacerdote gesuita, Pedro García: "Dinamica dello sviluppo spirituale e umano." La sessione finale, dal 23 al 27 maggio, è stata su: "La consacrazione nella Sacra Scrittura". Questa sessione è stata condotta da Pedro Fraile, sacerdote diocesano ed esperto biblista.


Inaugurata una Sala carmelitana nel Santuario di S. Giuda, Faversham

È stata recentemente ristrutturata una Sala carmelitana a Faversham, ufficialmente benedetta dal Vescovo locale, John Hine. Inaugurata come Sala carmelitana dal Provinciale, Tony Lester, e formalmente aperta dal Sindaco di Faversham, Sig. Cindy Davies. Era il suo ultimo giorno da sindaco: essendo una parrocchiana è sembrato opportuno chiederglielo, ed è stato motivo di gioia per lei avere il suo ultimo impegno ufficiale come sindaco nella sua parrocchia.

La Sala ha nuove toilette di cui una per handicappati e anche due nuove cucine. È ben utilizzata dalla parrocchia e dai gruppi stabili: Associazione Parto Naturale, Giovani, Alcolisti Anonimi e Profughi. La domenica seguente la parrocchia ha ospitato in Chiesa il Christian Aid Service e poi l’AGM di tutte le Chiese di Faversham nella Sala.

La Sala è apprezzata dai molti pellegrini che continuano a frequentare il Santuario di S. Giuda. Come segnalato in CITOC, il Santuario è in fase di ricostruzione dopo un incendio molto esteso. Si spera che tutti i lavori siano ultimati prima delle celebrazioni del Giubileo d’Oro il 28 ottobre.


Il sindaco di Faversham, appartenente alla Chiesa Carmelitana, apre formalmente la hall del Carmelo mentre il Vescovo John Hine e il suo cerimoniere, Lawrence Frost, O. Carm., osservano (foto cortesemente fornita dal Santuario di S. Giuda, Faversham )


Kees Waaijman ha ricevuto una Medaglia di Bronzo Commemorativa della Radboud University di Nijmegen

Il 19 maggio, nell’82° Anniversario della fondazione dell’Università Cattolica in Olanda, Kees Waaijman, Direttore del Titus Brandsma Insitute, ha ricevuto la Medaglia di Bronzo Commemorativa. Questa medaglia è assegnata annualmente ad un componente dello staff accademico dell’Università. Il Decano della facoltà di Teologia ha presentato la nomination di Kees Waaijman.

Erano presenti, per la solenne presentazione, i Decani dell’Università, Professori e Assistenti, il Vescovo della Diocesi, un ex Primo Ministro e molti invitati illustri. In un discorso per conto del Comitato dell’Università, è stato espresso apprezzamento per l’eminente lavoro di ricerca, le pubblicazioni e i programmi educativi di Padre Kees e dello staff dell’Istituto nel campo della spiritualità.

È stata inoltre messa in evidenza la fama internazionale dell’Istituto.


Benedetto XVI incoraggia i Vescovi dello Zimbabwe nel loro impegno per la giustizia

Secondo i resoconti pubblicati dalla News Agency ZENIT di Roma, il Papa ha richiamato la situazione della Chiesa nello Zimbabwe quando ha ricevuto i Vescovi di quella nazione africana all’inizio di luglio alla conclusione della loro visita ad limina .

"Le recenti elezioni nello Zimbabwe hanno posto le basi di ciò che credo sarà un nuovo inizio nel processo di riconciliazione nazionale e di ricostruzione morale della società," ha detto il Papa. I Vescovi invitano il governo a sostenere la libertà dei giornalisti mentre ai media è stato chiesto di essere difensori dei diritti dell’uomo che sono inseriti nella costituzione nazionale e di essere retti e sinceri nella loro informazione. Il Papa inoltre ha sostenuto la recente lettera pastorale "Il Grido del Povero", pubblicata dai Vescovi dello Zimbabwe. Nel documento la conferenza dei vescovi ha deplorato un programma di governo che ha condotto alla demolizione delle baraccopoli e lasciato innumerevoli famiglie senza casa. Anche se il Santo Padre si è riferito "alle difficoltà del momento attuale," ha aggiunto che "la Chiesa nello Zimbabwe può rallegrarsi per la presenza di tante comunità vibranti di fede, di un numero significativo di vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa e della presenza di un laicato impegnato che si dedica alle varie attività di apostolato." Nello Zimbabwe, paese di 12.7 milioni abitanti, i cattolici costituiscono l’8.5% della popolazione.


Corso per Promotori Carmelitani di Giustizia e Pace

La Commissione Internazionale di Giustizia e Pace prepara un Corso Internazionale per i Promotori di Giustizia e Pace della Famiglia Carmelitana. Tale corso avrà luogo a Fatima, Portogallo, dal 31 luglio al 15 agosto 2006. Per il corso sono previsti fino a 60 posti disponibili per coloro che vogliono partecipare. Il corso sarà aperto alla Famiglia Carmelita, religiosi, religiose, laici e laiche.

Il tema del corso sarà "Giustizia e Pace e la Famiglia Carmelita nel Mondo Globalizzato". Tra le domande poste alla Commissione : "Cosa può offrire la spiritualità carmelitana alla formazione in Giustizia e Pace?" e "Come possiamo difendere la verità in questo mondo di falsità?". Con la

Commissione di Giustizia e Pace della Regione Iberica (religiosi e religiose) sono già cominciati i preparativi. Già nel secondo semestre di quest’anno 2005 saranno aperte le iscrizioni e pubblicati i primi documenti di preparazione.


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info