n. 3   luglio - settembre 2005
.


La celebrazione della festa di B. Vergine Maria del Monte Carmelo nel mondo d’oggi

La varietà delle celebrazioni oggi offre la garanzia e la ricchezza della spiritualità per la gente di tutto il mondo

La Sacra Scrittura proclama la bellezza del Monte Carmelo dove il profeta Elia ha difeso la fede d’Israele nel Dio vivente. Dal XIV secolo, Maria ha cominciato ad essere celebrata come patrona dell’Ordine, prima in Bretagna e poi in tutto l’Ordine. La festa è fissata al 16 luglio perché in quella data, nel 1251, secondo la leggenda carmelitana, lo scapolare è stato dato a S. Simon Stock da Nostra Signora. Con un privilegio del Papa Clemente X, nel 1672 alcuni monasteri carmelitani celebravano la festa la domenica dopo il 16 luglio o in qualche altra domenica di luglio.

Nel XVII secolo, le celebrazioni raggiungono il loro culmine quando il Capitolo Generale Carmelitano dichiara quella di B. Vergine Maria del Monte Carmelo la festa principale dell’Ordine. Nel 1674, Clemente X estende la festa all’Italia del sud, alla Spagna e alle sue colonie. Nel 1675 la festa inizia in Austria, nel 1679 in Portogallo e nelle sue colonie, e nel 1725 nello Stato Papale che è ora in Italia. Nel 1726, la festa è stata estesa all’intera Chiesa Latina da Benedetto XIII. Paolo V la riconosce come la qualifica distintiva della Confraternita dello Scapolare.

In alcuni luoghi, la festa è celebrata a motivo della presenza della Famiglia Carmelitana. In altri luoghi, i Carmelitani hanno iniziato la tradizione ma sono andati via molto tempo fa. Ancora le città continuano ad essere legate a B. Vergine Maria del Monte Carmelo.

I Carmelitani furono presenti a Montoro, Spagna, per secoli. Comunque, in seguito alla Guerra Civile in Spagna, 60 anni fa, furono mandati a fondare in Venezuela. Quando il Priore di Antequera, Antonio Jiménez, ha visitato la città vicino Cordoba nel 2005 per celebrare la Novena di B. Vergine Maria del Monte Carmelo, ha trovato il carisma carmelitano ancora molto vivo e presente e i carmelitani ricordati ancora con affetto.

Altre città hanno adottato Maria come la loro protettrice per le grazie ricevute. Nella città italiana di Scalea, per esempio, Nostra Signora è patrona dal 1885 avendo salvato gli abitanti da un’epidemia di colera dieci anni prima. Nel giorno della festa, il Sindaco della città offre una candela votiva con un cesto di grano e un ramo di ulivo, simbolo di prosperità e abbondanza. Poi la processione si muove attraverso le strade della città. Le donne indossano un "cinte", un vaso di legno portato sulla testa, con una candela decorativa offerta alla Madonna. Un concerto di musica, seguito dai fuochi d’artificio, conclude la serata.

Nella città spagnola di Malaga, nel classico barrio di "Los Percheles", così chiamato per via del pesce cucinato nei mercati, si trova la Chiesa denominata "Carmen". Anche dopo la esclaustrazione dei Carmelitani nel 1835 e l’espropriazione del monastero, è continuata la devozione a Nostra Signora. Nel 1849 i dipendenti della Marina vi trasportarono la statua. Ora amministrata dai Claretiani, l’antica Chiesa carmelitana è oggi una fervente roccaforte delle celebrazioni annuali di B. Vergine Maria del Monte Carmelo.

Il motivo principale di questa venerazione e amore per Nostra Signora sotto questo titolo viene da una credenza popolare secondo la quale Ella ha protetto sia gli uomini del barrio nel loro pericoloso lavoro in mare che coloro che lavorano sulla terraferma. È stata proclamata "patrona" della Marina nel 1901. La celebrazione oggi è una mescolanza tra marinai e lavoratori delle ferrovie, pescatori e camionisti, industriali e vagabondi di spiaggia, tutti insieme per onorare la loro patrona nella cui ombra protettrice vivono e di cui sentono la misericordia.

Nel 1920 l’annuale processione fu guidata dal Carmelitano Luis Ma Llop, poi direttore del giornale della Provincia Betica El Santo Escapulario. È stata una processione solenne, piena d’entusiasmo, "quasi impossibile da descrivere a parole", ha riportato il giornale. È stata fatta una nota delle centinaia di scapolari che frate Llop ha dato da indossare alla gente. La statua di Maria, ricoperta dei suoi abiti più belli, è stata trasportata a bordo di una barca chiamata La Chata. Il corteo si è mosso verso la cappella di Carmen in quello che sarà poi chiamata Muelle Viejo (Porto vecchio). Là è stata cantata la Salve Regina. La processione è proseguita attraverso la baia dove la statua è stata presa dalla barca è portata in processione attraverso le strade finchè non ha raggiunto la sua casa in Carmen. Prima che la processione terminasse il parroco ha invitato due cittadini arrabbiati "a dire qualcosa alla Vergine" e la disputa fra di loro si è risolta.

Da quell’anno, la celebrazione annuale ha continuato a crescere in devozione, organizzazione e spiritualità. Nel 1935 il Venerabile Terzo Ordine è stato istituito nella parrocchia con il parroco e 50 dei suoi parrocchiani come primi membri. Anche oggi la scena si ripete in molti dei villaggi di pescatori e nei villaggi lungo la costa. 91 Confraternite hanno il nome di "B. Vergine Maria del Monte Carmelo". Bande di ottoni suonano, la folla applaude, fuochi d’artificio riempiono il cielo. E B. Vergine Maria del Monte Carmelo è accompagnata lungo il cammino da un’enorme flotta di diverse barche.

In vari modi, secondo il costume della cultura locale, le celebrazioni di Nostra signora sotto il titolo B. Vergine Maria del Monte Carmelo continuano oggi nel mondo. Qui celebriamo una sintesi di tali celebrazioni:


Wallis e Futuna Island

I primi membri della Famiglia Carmelitana che vedono il sorgere del sole del 16 luglio vivono nel territorio di Wallis e Futuna Island, nell’Oceano Pacifico del sud, a circa due terzi di distanza tra le Hawaii e Nuova Zelanda. Anche se la popolazione di più di 16.000 persone è per il 99% cattolica, la festa non è stata degnamente celebrata fino all’arrivo della Donum Dei.

Ora la gente si riunisce con la grande Famiglia carmelitana, compresa l’associazione laica Donum Dei per la celebrazione della Messa. È una celebrazione completa, con danze e fiori dell’Oceano.

Dopodichè, ci sono le vivande che comprendono carne e pesce per tutti.


Vietnam

In un villaggio del Vietnam, c’è una profonda devozione per B. Vergine Maria del Monte Carmelo. Nella Chiesa locale si trova un dipinto di Nostra Signora vestita di marrone. I preparativi per la festa cominciano due mesi prima. Si lavora per preparare teatro, danze, canti. Il 15 luglio, la vigilia, si celebra tutta la giornata. Ci sono le confessioni per preparare l’anima per il giorno successivo, ma di devono preparare anche gli svariati cibi per la celebrazione che coinvolgerà membri dei vari rami della Famiglia Carmelitana.

Queste celebrazioni sono riproposte oggi in altre località del Vietnam.


Le Filippine

Le suore carmelitane di clausura del monastero Maria, stella del mare di Tanay, Rizal, invitano la gente del posto a partecipare a una novena in preparazione alla solennità. Dal 7 al 15 luglio c’è la preghiera del Rosario, la Novena con la preghiera di consacrazione a Nostra Signora seguita dall’Eucaristia. Lettere di impetrazione sono presentate a Nostra Signora durante l’offertorio. Alla Messa segue l’imposizione dello Scapolare.

Il 16 luglio, il vescovo della diocesi di Antipolo presiede l’eucaristia del mattino che è anch’essa seguita dall’imposizione dello Scapolare. La gente è invitata a far visita al santissimo sacramento nella cappella del monastero durante la giornata.


Paesi Bassi

I membri del Movimento Carmelitano, un gruppo di laici carmelitani della Provincia dei Paesi Bassi si riunisce con la comunità di Nijmegan per celebrare la festa.


Bamberg, Germania

L’Arcivescovo di Bamberg visita la parrocchia carmelitana per celebrare l’Eucaristia. Questa è seguita da musica e vivande per tutti nel chiostro del monastero. Alle 14, una processione si forma in Chiesa e procede attraverso le strade di Bamberg.

Una situazione simile ha luogo a Springiersbach, un centro all’interno della Provincia di Germania Superiore.


Biella, Italia

La recente inaugurazione del monastero carmelitano di clausura a Biella, nel nord Italia, ha visto un "momento di preghiera a Maria" nella cappella del monastero. Sono state mandate e-mail per invitare gli amici del monastero a partecipare. Il 16 luglio c’è stata la celebrazione Eucaristica alle 7,30, la preghiera alla Madonna a mezzogiorno, e a conclusione della giornata i Vespri solenni alle 18.


Roma, Italia

La festa della B. V. Maria del Monte Carmelo è stata celebrata con poche persone alla Curia Generale dell’Ordine. La giornata è cominciata, come di consueto, con la celebrazione dell’Eucaristia. Quindi, i quattro membri della comunità residenti e i due ospiti dagli Stati Uniti d’America hanno condiviso la festa e il pranzo preparato dalla Donum Dei.

Le comunità della parrocchia carmelitana nella zona di Roma hanno celebrato la festa per diversi giorni. Un poster con orari e luoghi delle celebrazioni è stato affisso sui muri e le porte nei pressi della parrocchia. Domenica 10 luglio i parrocchiani di S. Martino ai Monti hanno fatto una processione attraverso le vie della parrocchia.


Firenze, Italia

I membri laici della comunità dell’antica chiesa Carmelitana di Firenze hanno iniziato le loro vacanze annuali a metà luglio. Sono tornati al Carmine per la festa. Essi hanno accolto nel cortile del convento alcuni portatori di handicap in vacanza. Alla fine delle celebrazioni sono tornati alle loro vacanze.


Antequerra, Spagna

La bella immagine, di stile barocco, della Vergine del Carmelo, decorata con un grande dosel dorato e rosso e coronata, sovrasta l’altare maggiore della Chiesa delle monache carmelitane di Antequerra per tutto il mese di luglio. La novena e la festa del 16 luglio sono celebrate con grande devozione e solennità dalla comunità e dai fedeli. Il 15 luglio, a mezzanotte, gran parte del popolo va a salutare la Vergine con il canto di Salve e il baciamano che segue. Dall’altro lato, la parrocchia del Carmelo di Antequerra celebra dei culti solenni durante il triduo prima del giorno 16. La festa è celebrata dal del Carmelo con una solenne Eucaristia seguita da una processione per le strade del barrio con l’immagine della Vergine e, a seguire, una festa con verbena. Il tutto è organizzato dalla Fraternità del Carmelo della parrocchia.


Camerun

La festa di Nostra signora del Monte Carmelo trascorreva senza alcuna celebrazione nel Cameroon prima dell’arrivo della famiglia Carmelitana.

Ora è celebrata con grande entusiasmo. Le famiglie affiliate alla Donum Dei si riuniscono una volta al mese. Nove giorni prima della festa, c’è un giorno di ritiro con l’intera Famiglia Carmelitana del luogo. Ognuno riceve lo Scapolare oppure rinnovano la loro consacrazione.


Burkina Faso

Il 16 luglio si è conclusa la novena in preparazione alla festa. Prima dell’arrivo dei carmelitani dalla Provincia Betica, i membri della Donum Dei hanno preparato dei corsi sui vari aspetti della spiritualità. Nel giorno della festa, alcuni membri della grande famiglia della Donum Dei si sono impegnati come membri del Terzo Ordine. Per la celebrazione, i piatti principali di manzo e maiale sono stati serviti con gelato.


Trinidad

Suor Adrian, carmelitana del Corpus Cristi, ha definito "Eccellente!" la celebrazione della festa nell’isola.

Circa 500 persone sono giunte alla celebrazione della Messa. I partecipanti erano: 250 membri del Terzo Ordine, 100 membri delle Confraternite e 60 suore del Corpus Cristi. Garth Everslay, un membro della Provincia SEL, ha pregato evidenziando la speranza che la nostra spiritualità può portare al mondo in questo momento della storia. "E’ stato un messaggio sulla speranza" ha detto sr Adrian.

La giornata è proseguita con l’imposizione dello scapolare e una processione intorno all’area del convento. Davanti a una statua di Maria posta sul terreno le suore hanno pronunciato il loro atto di consacrazione. La giornata si è conclusa con un convito di tutti i partecipanti.


Recife, Brasil

Oggi la festa dura 10 giorni, 9 giorni di novena e la celebrazione dell’attuale festa il 16 luglio.

Il 16 luglio la prima Messa è celebrata alle 5 del mattino. Ci sono messe di seguito ogni ora fino alle 3 del pomeriggio quando l’arcivescovo Jose Cardoso, O. Carm., giunge in basilica per celebrare l’Eucaristia. La polizia ha stimato che 50.000 persone parteciperanno alla processione del 16 luglio. È stato calcolato che più di un milione di persone passeranno a far visita alla basilica carmelitana durante i 9 giorni di preparazione. Il 16 luglio è la seconda grande festa a Recife.

Durante la celebrazione, il colore dei vestiti è molto significativo. Alcuni vestiranno in giallo o in marrone, o blu, per indicare la promessa che hanno fatto alla Madonna. Alcuni andranno senza scarpe per sottolineare la loro umiltà. Foto di ammalati o piccoli biglietti con preghiere alla Madonna sono poste accanto alla statua di Maria.


New York, USA

La festa di B. Vergine Maria del Monte Carmelo è stata celebrata nell’omonimo Santuario in Carmelite Drive a Middletown, new York, da venerdì a domenica, dal 15 al 17 luglio 2005. Padre Francis Amodio, O. Carm., rettore del Santuario, ha tenuto il triduo della festa cominciando con una solenne veglia di preghiera e musica il venerdì. Il giorno della festa è stato celebrato sabato dai pellegrini che sono arrivati dal Massachusetts, Connecticut, New Jersey, Pennsylvania e Manhattan. Il Santuario al Reliquiario nazionale è stato magistralmente progettato da Fr. Fabio Roias, O. Carm., e decorato dagli studenti carmelitani in formazione di Washington, DC. Alla Messa solenne è seguita una processione condotta dalla vecchia porta del Reliquiario attraverso il terreno di B. Vergine Maria del Monte Carmelo, dove sono continuati preghiere e canti. I pellegrini si sono riuniti, dopo la processione, nello spazio adibito per il picnic. È stato un bel momento per tutti.


Venice, Florida

La Provincia PCM ha tre parrocchie nella Provincia di Venice, Florida. Ogni parrocchia ha celebrato la festa con una Messa dedicata alla B. V. Maria del Monte Carmelo. La parrocchia più giovane, denominata Parrocchia Nostra Signora del Monte Carmelo, a Osprey, ha celebrato la festa con una concelebrazione eucaristica il pomeriggio del 16 luglio. Lukas Schimdt, parroco, ha presieduto con 10 concelebranti carmelitani. Dopo la liturgia, un pasto è stato condiviso da 100 parrocchiani con il Vescovo della Diocesi, Jhon Nevins, DD, che ha avuto parole di elogio per i sacerdoti che servono la Diocesi.


La B. Vergine Maria del Monte Carmelo dal barrio di Perche a Málaga, Spagna, è trasportata fuori della barca dopo essere stato accompagnata durante il percorso da una piccola flotta di barche e da gente di tutte le età (foto cortesemente fornita dalla rivista El Escapulario).

La. B. Vergine Maria del Monte Carmelo

La processione dei fedeli al Santuario Nazionale della B. Vergine Maria del Monte Carmelo a New York (U.S.A.). I Carmelitani hanno celebrato al Santuario un triduo che ha offerto servizi religiosi e un picnic all’americana (foto cortesemente fornita dalla Provincia SEL).


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info