n. 3   luglio - settembre 2006
.


La Pubblicazione di Due Volumi Disponibili in Tedesco Ravviva il Carisma
Laica Carmelitana Pubblica Libro sui Santi e Beati del Carmelo

La signora Helga-Maria Jaeger, membro della comunità del Terzo Ordine di Straubing, Germania ha pubblicato un libro sulle vite dei santi e beati Carmelitani in lingua tedesca. Anche se ha professato nel Terzo Ordine Carmelitano il 14 novembre 1999, il suo interesse per il Carmelo iniziò quando aveva 14 anni e ricevette dalla sua insegnante di piano una copia di un libro su Elisabetta della Trinità. La vita e la spiritualità di questa donna tedesca del ventesimo secolo affascinarono la giovane Helga. Soprattutto la spiritualità le parlò. La città di Deggendorf in cui visse la maggior parte della sua infanzia non aveva un convento Carmelitano ma questo non le impedì di leggere tutto ciò che poté trovare sull’Ordine.

Il suo secondo incontro con i Carmelitani avvenne durante i suoi studi a Regensburg. Frequentò sia la chiesa di Marienschwestern che la chiesa dei Carmelitani Scalzi. Là scoprì l’autobiografia di Teresa di Lisieux.

Trovò lavoro nella bella città bavarese di Straubing e fece conoscenza con i Carmelitani là dove otto anni fa si è unita ai Laici Carmelitani. Lei la chiama la sua terza tappa del suo viaggio nel Carmelo.

Cosa ti ha fatto decidere di diventare un membro del Terzo Ordine?

Appartenere a questo Ordine è stata una decisione che si è sviluppata in me fin dalla mia giovinezza. È stata una chiamata che ho sentito ripetutamente. Condivido ciò che il Priore Generale ha scritto nella sua lettera sull’anniversario della bolla papale Cum Nulla: "Essere un Laico Carmelitano non è solo una devozione in più nella vita; è un modo di vivere; è una vocazione."

Per me non era possibile entrare in un monastero di clausura armelitano e così ho potuto impegnarmi nell’Ordine e vivere il suo Carisma come donna laica.

Come ti è venuta l’idea di pubblicare un libro sui santi uomini e donne del Carmelo?

P. Elias Steffen, il cappellano del Terzo Ordine Carmelitano di Straubing me l’ha suggerito e l’idea mi ha emozionata. Lui ha pensato che c’era bisogno di una raccolta di tutti i santi e beati dell’Ordine Carmelitano in lingua tedesca. Ha creduto potesse comprendere anche le Congregazioni e gli Istituti affiliati. Per la mia formazione Carmelitana, mi colpiva che ci fosse poca letteratura dell’Ordine in tedesco. Così ho pensato che questo fosse un buon progetto da attuare prima di andare in pensione.

Penso che il Carmelo abbia tante personalità interessanti da mostrare al mondo e che ci sia l’opportunità e la forza di lavorare per mettere a disposizione degli altri queste ricchezze. Il Priore Generale ci ha parlato dell’ eredità di una grande tradizione e della sacra responsabilità che abbiamo di trasmetterla ad altri. Anche questo fa parte della nostra vocazione.

Come hai raccolto le informazioni per il libro?

A casa mia ho una biblioteca Carmelitana, libri che ho acquistato negli ultimi quaranta anni. Altri libri li ho trovati nelle librerie e nelle chiese. Inoltre ho scoperto fonti importanti nella biblioteca molto ricca del convento Carmelitano di Straubing. È là che mi sono imbattuta nei due libri in inglese [ndr: Profiles in Holiness, vol 1, 2] di Redemptus Maria Valabek, ex Postulatore Generale, che vi ha compreso i Carmelitani coinvolti nel processo di canonizzazione.

Ho messo questi nel secondo volume della mia opera. Ho cercato di attualizzare al massimo il libro, fino prima della beatificazione di Madre Crocifissa Curcio.

La disposizione del libro che comprende per ognuno una breve biografia, poi una meditazione, poi domande e preghiere è diversa dai libri più tradizionali sui santi. Cosa ti ha fatto decidere per questa modalità?

Questo è di nuovo dovuto ad un suggerimento di Fr. Elias e penso che questa modalità abbia molto significato. Tento di far luce sulla vita della persona santa attraverso altri mezzi oltre alla biografia tradizionale. Anche perché vi sia maggior collegamento con la vita del lettore. Queste modalità sono anche utili per i gruppi o per il dinamismo di una comunità religiosa.

Ho scritto le preghiere alla fine di ogni capitolo come tentativo di fissare il carisma di ciascun santo. Includendo la lectio divina, ho voluto dare risalto a questa forma tradizionale di preghiera sulla Parola di Dio.

Per me, questi uomini e donne hanno vissuto la vita Carmelitana. Posso oppure no ammirare l’individuo di cui si è scritto ma devo chiedermi: Che cosa della loro vita posso introdurre nella mia vita, all’interno delle mie situazioni particolari? Come vivo sotto l’influenza della spiritualità Carmelitana? In questo sta il valore di studiare queste vite.

Nel libro includi sia i Carmelitani che i Carmelitani Scalzi. Menzioni la partecipazione alla Messa nella Chiesa degli Scalzi a Regensburg. Quanto ti ha influenzata l’idea di una "Famiglia Carmelitana" come Laica?

Il Carmelo è un albero con due tronchi principali, l’ordine Carmelitano e l’Ordine dei Carmelitani Scalzi e molti rami (le Congregazioni e gli Istituti affiliati). Tutti apparteniamo e viviamo la vocazione Carmelitana nel nostro modo, consentendo la creatività dello Spirito Santo.

Ciò è la parte che mi affascina e spero di averla mostrata nel mio libro. Forse non chiediamo abbastanza di far parte di un’unica famiglia mondiale. Questo sarebbe un grande arricchimento. Nella stesura di questo libro, ho avuto buoni contatti con diversi conventi. Il loro sostegno ed il loro interesse mi hanno dimostrato che una Famiglia Carmelitana esiste ed è giovevole. Sarebbe bene costruire su questo, in particolare per la comunicazione fra i vari gruppi di Laici Carmelitani.

Come è stato accolto il libro?

In generale la reazione è stata molto positiva. È stato più volte evidenziato che è importante rendere la letteratura Carmelitana maggiormente disponibile in tedesco. Le varie parti dei vari capitoli sono state considerate utili e positive.

Ho anche ricevuto i commenti dal clero di tutto il mondo e dai membri di altre Comunità di Laici Carmelitani. Pensano che il libro possa essere utile per le commemorazioni così come per le attività della parrocchia. Certamente il libro non è molto noto al di fuori dell’Ordine. Ma non penso che sia conosciuto molto bene all’interno dell’Ordine, certamente non dai membri del Terzo ordine o le Confraternite. Questo richiederà probabilmente un paio d’anni.

Hai altri progetti in mente?

Nessun progetto per il prossimo futuro. Questo libro mi è costato molto in termini di energia e necessita di un momento di sedimentazione. Ma se esso aiuta le persone nel loro viaggio spirituale allora tutta la fatica è stata utile.


Per Trasmettere la Luce
Terza Riunione Nazionale dei Laici Carmelitani Britannici

La terza Riunione Nazionale dei Laici Carmelitani della Provincia Britannica ha avuto luogo a Aylesford, Regno Unito, il 21-23 aprile 2006. Nella serata di apertura, John Barry è stato nominato formalmente come Delegato Provinciale Laico dal Priore Provinciale Tony Lester, O. Carm.

A seguito della prima Riunione nazionale del mese di dicembre del 2002, Per Accendere la Luce e a quello del 2004, Per Mantenere Viva la Luce, il tema di questa Terza Riunione Nazionale è stato Per Trasmettere la Luce. Esso è stato reso noto proprio la sera di sabato in cui ogni delegato ha preso una candela con sopra il proprio nome e l’ha accesa alla Cero Pasquale prima di prendere parte alla Lectio Divina e un periodo di silenzio. I delegati si sono recati alla Cappella di Nostra Signora dell’Assunzione e hanno disposto le loro candele sull’ altare dei Santi Carmelitani dove le candele sono rimaste fino al giorno seguente dopo la Messa.

Nei due giorni seguenti le sedute hanno riguardato l’orientamento cardine, "Direzione Spirituale", dato dal Priore Provinciale Tony Lester.

Alcune delle domande poste sono state: Per chi è il Carmelo? e Di Cosa il Carmelo ha bisogno per essere o far essere autenticamente Carmelitano? Il Terzo Ordine Carmelitano è solo qualcosa che facciamo di mercoledì sera? – Oppure è una vocazione, il nostro modo di vivere?

C’è stata un’introduzione alla nuova Direttiva per le Elezioni ed è stato formato un gruppo per iniziare la stesura degli statuti locali per la Provincia Britannica. Ci sono stati anche dibattiti sugli argomenti finanziari ed amministrativi, con la luce che costituisce un centro di unificazione nelle sedute e negli atti liturgici. L’ospitalità dei Carmelitani è stata massima e un benvenuto particolare è stato rivolto agli ospiti Anita Renehan da Roma, segretaria internazionale per i Laici Carmelitani e a Mary Farrell, Consigliera Nazionale dell’Ordine Secolare Scalzo.

La riunione si è chiusa con la consegna ai delegati dei nuovi opuscoli informativi sui Laici Carmelitani da distribuire all’interno delle loro Comunità per aiutare i membri nel "Trasmettere la Luce".


Carlos Mesters porta la Bibbia Viva in Australia

Nel giugno di quest’ anno i Carmelitani Australiani hanno incontrato Fr Carlos Mesters, O.Carm. Uomo semplice, dal linguaggio tenero, uomo gentile con una luce meravigliosa negli occhi, Carlos ha illuminato i suoi uditori dovunque parlasse.

I Laici Carmelitani hanno avuto la fortuna di incontrarlo a Melbourne o a Sydney ove ha condotto, rispettivamente, una giornata e una due-giorni di ritiro. Durante questo periodo di speciale arricchimento Fr. Carlos ci ha consigliato di aprire costantemente i nostri occhi a Dio; per riconoscere la sua presenza ed azione nelle nostre vite di ogni giorno con la pratica quotidiana della Lectio Divina.

Con grande erudizione e molto umorismo, Carlos ha dispiegato il vero messaggio celato dietro alcune delle storie bibliche ed in questo modo ha rafforzato la nostra fede in Gesù e l’amore per la sua Parola. Siamo stati molto riconoscenti per essere stati condotti, come i discepoli sulla strada di Emmaus, a molte comprensioni arricchenti: "Non ci ardeva il cuore?"


Formazione e Comunicazione al servizio della comunità:
Otto componenti fondamentali per un sito web effettivo

Degli studi scientifici (e le nostre statistiche) ci indicano che sempre più persone ricevono l’informazione, in modo particolare le informazioni religiose, tramite Internet. La presenza delle nostre Comunità di Laici sulla rete Internet con degli "homepages" attraenti e molto ben sviluppate, potrebbe essere uno dei più efficaci strumenti per l’evangelizzazione nel mondo.

La spesa è minima e la gente è disponibile ad aiutare a creare una pagina iniziale sull’Internet.

Alcuni punti chiave per una formazione e comunicazione effettiva tramite un sito web:

1) Il sito web rappresenta un gruppo e dovrebbe quindi rispecchiare il gruppo e non la persona singola, al quale capita di creare il sito web;

2) Il sito web rispecchia l’Ordine dei Carmelitani e dovrebbe in seguito dare un’ immagine buona e solida della spiritualità e storia Carmelitana;

3) Delle fotografie eloquenti e scattate bene riescono a catturare meglio lo spirito del gruppo, invece di intere pagine di parole;

4) La Spiritualità Carmelitana sul sito web deve essere dato a piccole dosi; la gente si trattiene solo per alcuni minuti al massimo su una pagina;

5) Cerca di indirizzare i visitatori ad altre risorse (come libri, film, teatro, arte, musica, ecc.) che potrebbero approfondire la capacità d’ intendere i Carmelitani, la nostra storia, la nostra spiritualità, il nostro lavoro nel mondo di oggi;

6) Visitando un link al sito web provinciale, nel quale si trova il gruppo dei Carmelitani laici che ci mostra parte di qualcosa più grande della comunità locale.

7) I ‘links’ che ci indirizzano ai siti web ufficiali Carmelitani, forniscono ai vostri visitatori delle risorse sull’Ordine più ampio.

8) Invita i visitatori interessati, a contattare la comunità per ulteriore informazione.
 

I ‘links’ che vi suggeriamo d’inserire sul vostro sito web:

Indice dei siti web Carmelitani:
     carmelitani.info

Commissione Internazionale del Laicato Carmelitano:
     carmelitani.info/laicato

Bollettino Isidoro Bakanja
    
(BOLLETTINO DELLA COMMISSIONE INTERNAZIONALE PER LAICI CARMELITANI)
     carmelitani.info/laicato#bakanja

CITOC (Ufficio Comunicazioni dell’Ordine):
     carmelitani.info/citoc

Sito web dell’Ordine:
     ocarm.org

Edizioni Carmelitane (Casa di Pubblicazioni dell’Ordine):
     carmelitani.info/edizioni

Institutum Carmelitanum:
     carmelitani.info/institutum

L’associazione dei Bibliotecari Carmelitani mondiale:
    
carmelitani.info/biblioteche

Il Museo Virtuale Carmelitano:
     carmelitani.info/museo

L’ONG Carmelitano:
     carmelitani.info/ong

Commissioni Internazionali dell’Ordine:
     carmelitani.info/commissioni


Sassone, Roma 2-9 Settembre 2006
Congresso Internazionale del Laicato carmelitano

Ventidue paesi saranno rappresentati al Congresso Internazionale di Laici Carmelitani presso "Il Carmelo" a Sassone dal 2 al 9 settembre 2006. Le conferenze saranno offerte: dall’ex Priore Generale John Malley O.Carm., da Miguel Norbert Ubarri TOC., da Sylvia Lucas TOC., da Giambattista TOC., da Anita Renehan TOC. e da Tito Figuireõa O.Carm. Poi otto laici carmelitani provenienti da paesi e culture diverse parleranno brevemente della propria esperienza personale di formazione come laici carmelitani.

Il sito Web per il Congresso Internazionale è accessibile da:carmelitani.info/laicato


XIX Congresso dei Laici Carmelitani di Levante

Il XIX Congresso dei laici Carmelitani di Levante ha avuto luogo a Onda (Castellón), Spagna il 2-4 giugno 2006. Il risultato del congresso è stato abbastanza interessante. I relatori principali erano David Oliver, Priore Provinciale della Provincia di Argovalentine, che ha parlato su "Il Carmelo oggi: La Dimensione Missionaria" e Ramón Maneu, Delegato Provinciale per il Carmelo Laico che ha parlato su "La dimensione profetica dell’Ordine: Giustizia e Pace."


 

Le notizie per la pubblicazione nel Bollettino di Isidore Bakanja dovrebbero essere trasmesse via il email a Anita Renehan [lay.carmelites@ocarm.org] o per posta al Bollettino di Isidore Bakanja; Via Giovanni Lanza, 138; 00184 Roma, Italia.

 


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info