n. 1   gennaio - marzo 2005
.


Veglia per l’Asia in Olanda; I Carmelitani di Indonesia assistono i rifugiati delle aree colpite


Nella Chiesa Carmelitana di Nijmegen (Paesi Bassi) il 6 gennaio si è tenuta una veglia di preghiera per le vittime della catastrofe dello tsunami. Patrocinatore una parte locale del Consiglio Mondiale delle Chiese. Hanno guidato la preghiera i rappresentanti di molte confessioni e movimenti religiosi tra cui cristiani, ebrei, hindu, buddisti, musulmani, antroposofici e bahaì.

I partecipanti si sono seduti ovalmente. In mezzo dell’ovale una grande mappa della zona disastrata. Entrando in Chiesa, la gente accendeva una piccola candela e la metteva lungo la linea costiera.

La celebrazione è stata commovente con lunghi momenti di silenzio che hanno dato spazio alla riflessione. "Nostro compito, ha detto il rappresentante ebreo, "è di collaborare con Dio al progetto della salvezza e sostenere chi vive un dolore inconsolabile".

Dopo il rito, i presenti in processione si sono recati al centro della città con le torce accese mentre suonavano le campane. Alcune torce le ha portate il sindaco di Nijmegen. È stato questo il momento iniziale per la campagna locale per le vittime dello tsunami.

Sono state molte le iniziative promosse dai Carmelitani nel mondo per aiutare i colpiti dal disastro.

La Curia Generalizia ha raccolto donazioni per oltre 130.000 euro dalle varie Province, Monasteri e associazioni dell’Ordine.

Per quanto si sa nessun Carmelitano è stato colpito direttamente dallo tsunami. I Carmelitani di Indonesia assistano i rifugiati delle aree distrutte dallo tsunami.


Trenta formatori dell’area nord-europea si sono incontrati a Dublino, Irlanda, a Gort Muire. L’incontro si è svolto dal 15 al 18 novembre 2004.

Tjeu Timmermans, Priore Provinciale di Olanda, ha presentato la sua riflessione sulla formazione e il ministero carmelitano. La riflessione è stata utile come punto di partenza per identificare le sfide e gli ostacoli delle situazioni concrete delle Province di quell’area. Oltre alla mancanza di formatori preparati, è stato posto in evidenza lo scarso numero di studenti coinvolti nei programmi formativi. Sono state messe in rilievo le influenze culturali come anche le associazioni ecclesiali non istituzionali. L’incontro ha spinto il gruppo a lavorare più in collaborazione nel campo della formazione all’interno della regione.

Inoltre si è parlato della Giornata Mondiale della Gioventù 2005 che si terrà a Colonia, in Germania. Sono state studiate le varie possibilità di partecipazione del gruppo. Sono in corso i preparativi organizzativi già dal 2003.

Le Province rappresentate all’incontro erano: Paesi Bassi, Irlanda, Gran Bretagna, Polonia, Repubblica Ceca, Germania Inferiore e Superiore. Le due Province tedesche avevano lavorato insieme per diversi anni in un programma comune di formazione. Lo studentato è stato trasferito a Mainz lo scorso anno.


XX anniversario dell’organo a canne di Whitefriar Street Celebrato

La Comunità Carmelitana di Whitefriar Street a Dublino lo scorso novembre ha vissuto un evento di grande significato culturale per la vita della capitale irlandese. Per celebrare il XX anniversario dell’organo a canne di Withefriar Street dello stimatissimo Kenneth Jones, la Comunità ha avuto la fortuna di dare il benvenuto al Maestro Olivier Latry, organista titolare della Cattedrale di Notre Dame a Parigi. Latry è stato nominato titolare di Notre Dame alla giovane età di ventidue anni, ed è da molti considerato come il più grande organista vivente del mondo.

Secondo Martin Baxter, O.Carm., economo della comunità di Withefriar Street e principale organizzatore dell’evento, l’esibizione ha avuto un clamoroso successo: la Chiesa carmelitana era occupata per quasi tutta la sua capienza. Il Maestro Latry ha eseguito un vasto e commovente programma della musica francese per organo al fine di evidenziare le potenzialità dello strumento. Insieme ad altri organisti francesi Latry ha concluso l’esibizione con brani da lui improvvisati.

Improvvisando per venti minuti, è riuscito a combinare pezzi di musica francese, danze e melodie irlandesi e l’antico canto carmelitano, Flos Carmeli!


VII Incontro dei superiori maggiori carmelitani dell’america latina e della regione carribean


Settimo incontro dei Superiori Maggiori dell’America Latina e della regione di Carribean o dei loro rappresentanti a Santo Domingo nel mese di ottobre del 2004.
 


vii incontro dei superiori maggiori carmelitani
dell’america latina e della regione carribean
Santa Domingo, 19-27 ottobre 2004

L’esercizio dell’autorità a servizio del carisma in America Latina e Carribean

Cari fratelli e sorelle della Famiglia Carmelitana,

noi, fratelli, sorelle e laici, rappresentanti del Carmelo in Brasile, Santo Domingo, Venezuela, Porto Rico, Perù, Messico, Bolivia e Trinidad Tobago, siamo felici di comunicarvi l’esperienza vissuta a Santo Domingo, scenario dell’illustre esempio del missionario Fr Antonio Montesinos, nel corso del nostro settimo incontro dei Superiori Maggiori dell’America Latina e Carribean.

Nostro tema centrale è stato: "L’esercizio dell’autorità nel servizio alla vita impegnata nel carisma". Questo incontro è stato preparato con grande cura da un team dell’America Latina. Il gruppo di Santo Domingo ci ha ricevuti con calore e affetto in modo fraterno e festoso.

Abbiamo seguito le tappe del metodo: "Vedere, giudicare e agire".

Vedere: abbiamo ricordato e valutato il nostro viaggio in America Latina quindici anni fa. Fra luci ed ombre siamo giunti a comprenderci come Famiglia Carmelitana.

Giudicare: il moderatore, Fr Genesio Zeferino da Silva, membro dei Salesiani di san Giovanni Bosco, ci ha aiutato a riflettere sulla missione del Superiore come responsabile ad ampio raggio d’azione, avendo sempre come obiettivo la sua Famiglia religiosa. Il nostro Superiore Generale, Joseph Chalmers, ha illustrato brani dalla Regola che parlano del Superiore come di colui che promuove la persona umana, profondamente illuminato dal carisma carmelitano a servizio all’umanità.

Agire: focalizzando l’attenzione al futuro, si è fatta sintesi delle nostre speranze nelle seguenti aree: Formazione, Spiritualità, Famiglia Carmelitana, Comunicazione, Servizio al mondo, Economia e Amministrazione.

Fortificati dallo spirito di Maria e di Elia, noi, partecipanti a questo settimo incontro, animati e rafforzati per il nostro cammino, ci siamo sentiti maggiormente incoraggiati a incrementare l’identità come carmelitani in America Latina.

 


.

Forum Carmelitano: "Aspetti della preghiera nel Carmelo"

Dal 12 al 18 giugno 2005 presso il Saint Mary’s College, Notre Dame, Indiana, il Forum Carmelitano terrà il Seminario estivo annuale sulla spiritualità carmelitana, che avrà per tema: "Aspetti della preghiera nel Carmelo". Relatori: Daniel Chowning, Kevin Culligan, Keith Egan, Constance Fitzgerald, Mary Frohlich, Kieran Kavanaugh, Ernest Larkin, Steven Payne, Vilma Seelaus e John Welch.

Per opuscoli e informazioni contattare:

Centro di Spiritualità Saint Mary’s College,
Notre Dame, IN 46556  USA
Telefono: 574-284-4636.
e-mail: Keith Egan, kegan@saintmary.edu


Passione per Cristo, Passione per l’Umanità

Si è svolto a Roma dal 23 al 27 novembre 2004 il Congresso 2004 dell’Unione dei Superiori Generali e dell’Unione Internazionale dei Superiori Generali con circa ottocentocinquanta persone provenienti da centotrenta paesi di tutto il mondo. 

Partecipanti: i Superiori Generali, i Presidenti di Conferenze di Religiosi, i Direttori di riviste che trattano di religiosi.

Per i Carmelitani hanno partecipato: Joseph Chalmers, Priore Generale; Tjeu Timmermans (Paesi Bassi), Presidente della Conferenza Olandese dei Religiosi; Altamiro Tenório da Paz (Pernambuco), Presidente della Conferenza dei Religiosi in Mozambico e Bruno Secondin (Italia), membro della Commissione Teologica del Congresso.

Tra i temi trattati: Giustizia, pace e sofferenza dell’umanità; Impatto della realtà socio-culturale e religiosa sulla vita consacrata dalla prospettiva latino-americana: la ricerca di risposte; La vita religiosa dopo l’11 settembre: quali segni offriamo?; La vita religiosa del futuro; Dal pozzo… alla locanda; e Cercatori di pozzi e di strade: due icone per una vita religiosa da samaritana.


I Carmelitani presenti al Congresso
posano presso la Curia Generalizia prima dell’inizio delle sessioni. Sono: (da sinistra a destra) il Priore Generale, Joseph Chalmers, Tjeu Timmermans, Presidente della Conferenza Olandese dei Religiosi, e Altamiro Tenório da Paz, Presidente della Conferenza dei Religiosi nel Mozambico (foto CITOC).

Sito web del Congresso: www.vidimusdominum.it/HomePage/ITA/congress_it.php


Visita delle Reliquie della Beata Marjam Bouardy

I Carmelitani Scalzi hanno organizzato la visita delle reliquie di Marjam Bouardy a Malta e a Gozo per 15 giorni dall’11 al 26 ottobre 2004.

Le reliquie sono state portate a Malta per commemorare il 125° anniversario della morte della Beata Marjam Bouardy e per pregare per la pace in Medio Oriente.

Le reliquie della Beata Marjam Bouardy sono state venerate nel Santuario e Basilica Carmelitana della B. Vergine Maria del Monte Carmelo a Valletta, Malta.

Il 19 Ottobre le reliquie sono state accolte ufficialmente nel Santuario da Martin D. Schembri O.Carm., Priore. La visita è terminata il giorno seguente con una solenne Concelebrazione presieduta dal Provinciale Maltese Alexander Vella O.Carm. Uno dei concelebranti è stato il Provinciale dei Carmelitani Scalzi, Alfred Grech, O.C.D. Hanno preso parte alla celebrazione i membri del Terz’Ordine delle isole.

Una targa commemorativa è stata affissa nel Santuario Carmelitano per dare rilievo all’occasione.


La statua di S. Teresa delle Ande posta in Vaticano
Il Papa benedice il monumento cileno

Giovanni Paolo II ha benedetto la statua di Santa Teresa delle Ande, posta nella facciata retrostante della Basilica di S. Pietro. La cerimonia, avvenuta in ottobre, è stata presieduta dal nuovo Ministro degli Esteri cileno come rappresentante del Governo Cileno e dal Cardinale Francisco Javier Erràzuriz, Presidente della Conferenza Episcopale Cilena e della Conferenza Episcopale Latino-Americana.

Prima dell’arrivo all’udienza generale in Piazza di S. Pietro, il Papa è stato accompagnato vicino alla statua in una macchina scoperta dalla quale ha impartito la sua benedizione.

La statua, alta quasi sei metri e pesante alcune tonnellate, è stata battezzata "L’Innamorata" dallo scultore Juan Eduardo Férnandez Cox, 65 anni, pronipote della santa, che ha impiegato quasi due anni per scolpirla in marmo di Carrara.

Teresa di Gesù delle Ande (1900-1920), Carmelitana Scalza il cui nome di battesimo era Juanita Fernandéz Solar, nacque a Santiago il 13 luglio 1900 e morì di tifo il 12 aprile 1920.

Canonizzata il 21 marzo 1993, è stata descritta nella biografia della Santa Sede: "gioviale, felice, simpatica, attraente, sportiva, comunicativa".

Teresa delle Ande è la prima donna latino-americana ad avere una statua fuori della Basilica di S. Pietro.


L’attesa riapertura del ven. Geronimo Terzo presso la Congregazione per la Causa dei Santi è motivo di gioiosa speranza della Chiesa Netina

Il 28 gennaio 2004 il Postulatore Generale dei Carmelitani , P. Felip M. Amenòs – in riferimento alla comunicazione della Congregazione dell’11 aprile 1985 sulla sospensione o "reponatur" che il 10 novembre 1944 fermava la Causa del Servo di Dio Geronimo Terzo, laico professo dell’Ordine Carmelitano – ha presentato al Card. Prefetto della stessa Congregazione lo studio critico sui problemi inerenti la stessa Causa, per essere esaminata con il fine di una eventuale rimozione del suddetto "reponatur".

Il ven. Geronimo Terzo (1683-1758) è il fondatore e apostolo del Santuario Maria Sma. Scala del Paradiso. Collaborò con il ven. Salvatore Statella nella Riforma carmelitana siracusana, trasformata dopo il 1741 in Provincia Carmelitana Riformata di Maria Sma. Scala del Paradiso. È rimasta viva, anche ai nostri giorni, la sua testimonianza di catechista del popolo, promotore vocazionale, operatore di pace nelle famiglie, missionario tra i musulmani a Malta e apostolo di Maria.


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info