n. 1   gennaio - marzo 2004
.


Messa Celebrata nella Festa di S. Andrea Corsini


Il Principe Filippo Corsini, della Famiglia Corsini a Firenze,
insieme a Carlo Cicconetti, Vice Generale, Rafael Leiva, Consigliere Generale dell’Area Mediterranea e William J. Harry, Consigliere Generale per il Nord e Centro Europa e Nord America, dopo la Messa celebrata nella Festa del Carmelitano S. Andrea Corsini il 4 Febbraio 2004. La Messa annuale è celebrata nella Cappella del Papa Clemente XII (Lorenzo Corsini) nella Cattedrale di San Giovanni in Laterano a Roma. Quest’anno la Messa è stata trasmessa in diretta televisiva. (CITOC foto)

 


La sessantatreesima Assemblea dell’Unione dei Superiori Generali

La sessantatreesima Assemblea dell’Unione dei Superiori Generali si è tenuta al Salesianum, Roma dal 26 al 28 novembre 2003. L’argomento scelto: Il dialogo interreligioso e la vita consacrata. L’incontro era aperto ai Superiori Generali degli Istituti maschili insieme a un altro membro del Consiglio Generale.

Diversi esperti sono intervenuti parlando della necessità e della natura del dialogo interreligioso. Viviamo in una nuova realtà in cui le diverse culture vengono quotidianamente a contatto le une con le altre. Incontrare l’altro nel rispetto della sua alterità è una sfida fondamentale per i consacrati oggi. La radicalità della fede è certamente per poter dialogare.

La Chiesa, a partire dal Concilio Vaticano II e sulla scia degli insegnamenti di Giovanni Paolo II negli ultimi venticinque anni, ha insistito nell’esortare i cristiani a impegnarsi nel dialogo interreligioso. Il Papa ha affermato che il dialogo con i seguaci di altre religioni dovrebbe essere una caratteristica della missione nel mondo che Gesù ha affidato alla comunità dei suoi discepoli. La nostra sequela che richiede la preghiera quotidiana, una speciale sollecitudine per i poveri, la proclamazione della nostra fede dando ragione della speranza che è in noi con quanti cercano la verità, la trasmissione del vangelo alle nuove generazioni, richiede anche come necessario alla nostra missione cristiana l’incontro con persone di altro credo.

Nella sua enciclica Redemptoris Missio, il Papa Giovanni Paolo II ha indicato cosa implica il dialogo interreligioso:

«Al dialogo si apre un vasto campo, potendo esso assumere molteplici forme ed espressioni: dagli scambi ufficiali di esse alla collaborazione per lo sviluppo integrale e la salvaguardia dei valori religiosi; dalla comunicazione delle rispettive esperienze spirituali al cosiddetto «dialogo di vita», per cui i credenti delle diverse religioni testimoniano gli uni agli altri nell’esistenza quotidiana i propri valori umani e spirituali e si aiutano a viverli per edificare una società più giusta e fraterna» (RM 57).

Sono stati posti in evidenza gli aspetti positivi del dialogo con persone di altre religioni, senza tuttavia tralasciare le difficoltà che esso comporta. Si sono avuti sviluppi notevoli nel dialogo con gli ebrei, i musulmani, induisti e in particolar modo buddisti. I partecipanti all’incontro hanno elaborato la possibilità di inserire nella formazione dei candidati alla vita religiosa l’impegno per il dialogo e le implicazioni che questo porta alla spiritualità della vita consacrata. Un relatore nota: "La sola cosa che ci porterà ad essere più vicini, sarà l’instancabile impegno non solo nel parlare reciproco ma anche nel condividere le gioie e le sofferenze della vita. Ogni Ordine ha il proprio carisma. Io sono convinto che se ciascuna di queste Famiglie Religiose si impegnasse a una spiritualità di dialogo contribuirebbe a camminare verso la coesistenza di religioni e culture."

Il Carmelo si ispira al Profeta Elia, venerato da musulmani, ebrei e cristiani. In lui abbiamo un eccellente punto di partenza per il dialogo interreligioso.


Ernest Larkin al Theological Union

Venerdì 31 ottobre 2003 è stato reso onore al padre Ernest Larkin O. Carm., della Provincia del Purissimo Cuore di Maria (PCM) con un pranzo al Washington Theological Union durante il quale è stato presentato: "La preghiera carmelitana: una tradizione per il ventunesimo secolo", pubblicato da K. J. Egan, Edizioni Paoline 2003. ISBN: 0-8091-4193-0. È una raccolta di studi dei vari membri del Carmelo. Dopo il pranzo padre Larkin ha tenuto una conferenza sulla preghiera contemplativa e la tradizione carmelitana.


Commissione Economica Generale, 10 – 13 novembre 2003

La Commissione Generale Economica dell’Ordine si è riunita dal 10 al 13 novembre 2003. L’incontro verteva, in particolar modo sulla Domus carmelitana e sulle modalità più adeguate per esprimere e realizzare il suo potenziale. Sono stati affrontati altri temi tra i quali ricordiamo il sostentamento delle missioni carmelitane con l’aiuto della ‘Society of the Little Flower’. Sono stati approvati i preventivi per l’anno 2004 per la Curia Generalizia ed enti dipendenti (CISA, Istituto, varie biblioteche, ecc.). Per la prima volta hanno preso parte all’incontro quattro esperti laici: Bernard Crean, Pierluigi Simoncelli, Geoffrey Cull e Jureck Borucki. La prossima riunione avrà luogo dal 13 al 16 settembre 2004.


"Task Force" (gruppo di esperti) alla Domus Carmelitana

Entrata alla Domus Carmelitana, hotel pubblico, di proprietà e gestione dei Carmelitani. La Domus è ubicata ad una distanza conveniente dal Vaticano, Castel Sant’Angelo, Piazza Navonna, e molte altre zone del centro di Roma. Per informazioni di prenotazioni e prezzi, visitare il sito web della Domus: www.domuscarmelitana.com oppure chiamare il (+39) 06.6840191 o mandare un fax (+39) 06.684019200. (CITOC foto)

Il gruppo, costituito appositamente per offrire consigli pratici, si è riunito per la prima volta il 10 dicembre con lo scopo di studiare il piano commerciale presentato già in bozza al Consiglio delle Province in Fatima lo scorso settembre. Componenti del gruppo: i padri carmelitani Carlo Cicconetti (Rappresentante Legale della Domus), James Des Lauriers (Economo Generale) e Giandomenico Meloni (Economo della Provincia Italiana e Direttore di ‘’Il Carmelo", Sassone). Presenti anche esperti laici: Dott.Massimo De Rosa, Dott. Riccardo Bertoli e Sigra Ann Breslin. I consulenti lavoreranno in stretta collaborazione con la gestione della Domus.


 

TORNARA AL INDICE DEL CITOC  |  TORNARA AL INDICE DEL QUESTO NUMERO DI CITOC


INDICE DEI SITI WEB DEI CARMELITANI
carmelites.info  |  carmelitas.info  |  carmelitani.info